Prevenzione usura - AGISA Onlus

Coordinamento sportelli di aiuto per la prevenzione dell’usura

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sportelli

Email Stampa PDF

Sportelli

Nell’ambito del Comune di Roma sono stati costituiti, tra il 2002 e il 2006, i seguenti sportelli di aiuto per la prevenzione dell’usura :

Cinecittà (X° Municipio) gestito dall’Associazione AGISA Onlus

Ostia (XIII° Municipio) gestito dall’Associazione Centro Per la Vita di Ostia

Centocelle (VII° Municipio) gestito dall’Associazione As.Co.L.T.O Onlus

Roma Centro (I° Municipio) gestito dall’Associazione DROR Onlus

Tutti gli Sportelli fanno riferimento all’Ufficio per il Coordinamento delle Iniziative Antiusura del Comune di Roma, Dipartimento VIII, Politiche del Commercio e dell’Artigianato che ne supervisiona l’attività e finanzia le principali spese.

Le associazioni sopra indicate hanno maturato una significativa esperienza nel campo e offrono un servizio di rilievo agli utenti. Complessivamente sono coinvolti circa 50 volontari preposti all’ascolto, di cui oltre 30 professionisti (avvocati civilisti e penalisti, commercialisti e consulenti aziendali, psicologi e tutors). Gli utenti ascoltati variano tra 400 e 500 per ogni anno di attività.

Come funziona uno Sportello

Gli Sportelli hanno adottato standards comuni di comportamento, ciascuno dispone di una sola persona retribuita che risponde al telefono per le richieste di appuntamento dell’utenza, coordina i volontari e svolge tutte le azioni necessarie per un’assistenza efficace.

Contatto telefonico

Il Responsabile operativo di Sportello assicura la risposta nel giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Nel primo contatto cerca di capire le ragioni della telefonata e, se ritiene l’utente meritevole di assistenza, fissa un appuntamento per un primo colloquio di analisi. Fornisce notizie circa le modalità operative dello Sportello, nonché informazioni di carattere generale riguardanti le problematiche della prevenzione dell’usura.

Colloquio di analisi

Nel corso del primo ascolto presso lo Sportello è di norma presente uno psicologo. I volontari preposti:

1. valutano se le necessità della persona sono pertinenti ai servizi offerti dallo Sportello o se la persona va indirizzata presso altre Associazioni o Enti;

2. spiegano all’utente le modalità con cui si svolge il rapporto di aiuto e gli ascolti. Fanno firmare l’autorizzazione all’utilizzo dei dati personali;

3. acquisiscono una prima informativa generale ;

4. richiedono alla persona di rendere disponibile tutta la documentazione necessaria per facilitare l’approfondimento del problema presentato;

5. fissano il successivo appuntamento con un’equipe tra cui un volontario esperto del caso specifico;

6. istruiscono il responsabile operativo di sportello dell’esito dell’incontro e delle iniziative che si rendesse necessario portare avanti.

Equipe

A partire dal secondo ascolto interviene un’equipe di volontari che deve prevedere, a seconda delle necessità, la presenza di una rosa di volontari con le seguenti professionalità:

• avvocato penalista;

• avvocato civilista;

• commercialista o consulente aziendale;

• esperto bancario;

• psicologo.

L’intervento dell’equipe si caratterizza per un approccio di tipo globale alle problematiche presentate. Si privilegia un intervento che risolva tutte le questioni e che consenta il pieno reinserimento dell’utente.

La finalità dell’intervento è quella di attivare meccanismi di responsabilità nell’istante.

E’possibile intervenire direttamente e ufficialmente, su specifica autorizzazione scritta dall’utente, nei confronti di terzi solo in casi ritenuti indispensabili per un positivo proseguimento del rapporto di aiuto.

Dall’esame dell’equipe si delineano le indicazioni per riportare l’utente su un percorso meno pericoloso e più responsabile, nel quale sarà seguito fino alla soluzione del problema.

 

Il nostro Sportello di aiuto

Login




Questo sito fornisce informazioni utili a:
persone indebitate, professionisti e non; chi ha problemi di accesso al credito bancario; chi è ricorso all'usura e cerca di liberarsene; chi, avendone i requisiti, debba fare richiesta di accesso al fondo di solidarietà e al fondo di prevenzione; e chi, avendone già fatto richiesta, voglia essere seguito attraverso l'iter burocratico.

Spot realizzato con il contributo della
Regione Lazio.



Attivo dal Lunedì al Venerdì

dalle ore 8.15 alle 16.30



Progetti, attività, legislazione ed iniziative della Regione Lazio per la lotta all'usura ed al sovraindebitamento nel territorio laziale.