Istituito numero verde regionale antiusura

Stampa
(tratto da regione.lazio.it del 11.01.2011)
USURA, POLVERINI: ISTITUITO NUMERO VERDE REGIONALE

Un numero verde contro l’usura a sostegno di famiglie e imprese. A presentarlo questa mattina presso al sede della Regione Lazio il presidente Renata Polverini e l’assessore alla Sicurezza, Giuseppe Ca ngemi. Con il numero verde regionale 800.86.28.61, e una e-mail dedicata, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , si vuole fornire supporto informativo e aiuto ai cittadini del Lazio che vivono situazione di disagio economico o che sono potenziali vittime del reato d’usura. Operatori specializzati risponderanno a partire dal 17 gennaio dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, esclusi i giorni festivi. L’iniziativa sarà sostenuta a una forte campagna di comunicazione e sensibilizzazione che nella prima parte dell’anno sarà rivolta alle imprese con lo slogan ‘Chiuso per usura’ e nella seconda alle famiglie con il messaggio ‘L’usura divora’. “La Regione investirà 11 milioni di euro nel prossimo biennio nella lotta all’usura e oggi presentiamo due azioni concrete - ha spiegato la presidente Polverini -. Nel Lazio le province di Latina e Frosinone sono le più colpite dal fenomeno, ma anche a Roma bisogna tenere alta l'attenzione. La campagna verrà realizzata anche grazie al recupero di risorse che non erano state impegnate dalla precedente amministrazione e rischiavano di andare perse”. L'assessore Cangemi ha sottolineato che: “I dati raccolti verranno inoltrati alle questure e le prefetture. Da qui a qualche mese avremo un prospetto più chiaro di quella che è la situazione del fenomeno dell'usura nella Regione e quelle che sono le richieste dei cittadini che rimangono vittime del fenomeno”.